Scala mobile economia
La storia del meccanismo tra salari e prezzi

Tol Communication Srl

Vi ricordate la scala mobile economica? Sapete di cosa si tratta? Bene, con questo articolo cercheremo di capire che cos’è esattamente, perché è stata cancellata e perché adesso rischia di tornare.

Che cos’è la scala mobile economica:


La scala mobile è un meccanismo di rivalutazione automatica dei salari in relazione all’aumento dei prezzi. Questo sistema venne introdotto nel gennaio del 1945 dopo un accordo tra CGIL e Confindustria. Nel marzo dei 1951 si perfezionò l’intesa con l’inserimento del valore unico del punto di contingenza, che altro non era che l’importo che veniva corrisposto ai lavoratori nel salario, ogni volta che si verificava un aumento del costo della vita secondo i dati di riferimento contenuti nella scala mobile. Uno strumento utile che venne perfezionato ulteriormente nel tempo fino al 1984. Quando con il decreto di San Valentino, la scala venne tagliata di 3 punti percentuali perché in molti sostenevano che tale meccanismo, era la causa del crescere dell’inflazione. Oggi l’Italia secondo le recenti stime e i recenti calcoli dell’Ocse, è l’unico paese in cui le retribuzioni medie sono diminuite, si calcola del 2.9% in trent’anni.

Che cosa sta succedendo in Europa?


Con il ritorno dell’inflazione comincia a palesarsi nei pensieri di alcuni politici, sindacalisti e imprenditori, l’idea di un ripristino del vecchio sistema della scala mobile. In Europa qualche passo importante verso questa direzione è stato mosso. Infatti, nella direttiva del sul salario minimo si da forma concreta al pensiero e si esplicita la necessità di utilizzare un sistema simile alla scala mobile economica utilizzata in passato in Italia. Si chiamerà “automatic indexection”, che altro non è che un sistema di rivalutazione degli stipendi minimi in questo caso e non si tratterà di un obbligo ma di una possibile opzione.

Il dibattito in Italia:
In Italia si tornò a parlare della reintroduzione della scala mobile economica negli anni 2000, dove furono presentate anche numerose proposte di legge riguardanti il suo reinserimento, che il parlamento però non ha mai preso in considerazione.

Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo