Quattro azioni da seguire oggi nel mercato italiano

Tol Communication Srl

Di Marco Bernasconi

I nomi sono:



    • HERA (HER) sopra 3,663 in chiusura
    • RECORDATI (REC) sopra 55,608 in chiusura
    • BIESSE (BSS) sopra 29,544 in chiusura
    • ESPRINET (PRT) sopra 15,904 in chiusura


Attenzione io compro questi titoli in chiusura di sessione solo alla rottura della resistenza indicata.
Seguo questa strategia con rigore assoluto, non compro il titolo se non dimostra la forza necessaria a rompere la resistenza perché potrebbe essere addirittura controproducente.
Presento nel mio blog quotidianamente il livello aggiornato della resistenza.
Vedrai in tempo reale quali titoli scelgo e quelli sui quali entro. Il mio livello di acquisto, ed il mio livello di stop sia per le azioni sia per Futures o ETF. Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico.



La notizia di oggi


A seguito di un accordo, Apple ha concesso agli sviluppatori di applicazioni iOS ("iPhone") di comunicare via e-mail ai loro utenti i termini più convenienti per pagare le sottoscrizioni digitali e dei media, bypassando un sistema di commissioni che genera miliardi di dollari all'anno per la società Apple.

La concessione annunciata alla fine della giornata di ieri, che copre le notifiche via e-mail, ma non consente le notifiche in-app, è parte di un accordo preliminare a seguito di una causa durata quasi 2 anni, presentata per conto degli sviluppatori di app per iPhone negli Stati Uniti. Essa affronta anche una questione sollevata dal giudice della corte federale che dovrebbe presto decidere su una causa separata presentata da Epic Games, creatore del popolare videogioco Fortnite.

Apple ha annunciato la notizia in un briefing "di fondo" con i giornalisti in cui ha insistito sull'anonimato per i dirigenti partecipanti e non avrebbe permesso alcuna citazione diretta.

Secondo le consuete regole di Apple, ai produttori di app per iPhone era proibito inviare agli utenti via e-mail informazioni su come pagare i servizi al di fuori dell'app, il che avrebbe aggirato le commissioni di Apple dal 15% al 30%.

La concessione ora apre una strada per gli sviluppatori di app per incoraggiare più aggressivamente i suoi utenti a pagare in altri modi, a condizione che le aziende ottengano il consenso dei consumatori.

Apple creerà anche un fondo di 100 milioni di dollari al fine di pagare a migliaia di sviluppatori di app coinvolti nella causa, per un ammontare che va dai 250 ai 30.000 dollari. Gli sviluppatori di app otterranno più flessibilità per impostare diversi prezzi all'interno delle loro app, espandendo le opzioni da circa 100 a 500 scelte.

Seguimi qui su Orsoetoro.com, vedrai ogni giorno quali titoli scelgo e quelli sui quali entro.



  • Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico.

  • Prova gratuitamente il mio servizio qui

  • O contattami per avere maggiori informazioni qui



Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo