L’effetto della variante delta su Moderna +108% in meno di un mese.

Tol Communication Srl

di Marco Bernasconi

A Wall Street si dice:

“Non esiste una risposta definitiva sul valore delle azioni. Una dozzina di esperti arriverebbe a una dozzina di conclusioni diverse. E dopo pochissimo tempo ognuno cambierebbe il proprio giudizio, se avesse la possibilità di riconsiderarlo, perché alcune condizioni sono cambiate”.

Gerarld Loeb

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è sceso del -0,09%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono negativi: Nasdaq -0,10%, per l’S&P 500 -0,12% e per il Dow Jones -0,13% circa.



Perché il mercato ha chiuso misto/negativo nell’ultima sessione a Wall Street?



  • Gli indici azionari statunitensi hanno chiuso in maniera mista ieri.

  • Le crescenti preoccupazioni per la diffusione della variante delta Covid, hanno creato pesanti ribassi per i titoli dell'energia e delle compagnie aeree e hanno pesato sul S&P 500.

  • Invece la forza dei titoli tecnologici ha mantenuto il Nasdaq 100 in territorio positivo.

  • Il rendimento dei Treasuries a 10 anni è salito al massimo delle ultime 3 settimane all'1,322%.

  • I dati economici statunitensi di ieri sono stati positivi per il mercato azionario. I posti di lavoro JOLTS di giugno negli Stati Uniti sono aumentati di 590.000 unità fino ad un record di 10,073 milioni (dati del 2000), dato più forte delle aspettative di 9,270 milioni.

  • Ricordo a chi non lo conoscesse che l’indice JOLTS (Job Openings and Labor Turnover Survey) fornisce una indicazione sui volumi delle offerte di lavoro, sulle assunzioni e sul turnover, misurando l’eccesso di offerta di lavoro (posti vacanti) per un determinato settore e in un determinato periodo. L’ indagine offre una valida panoramica dell’andamento del mercato del lavoro degli Stati Uniti: la creazione di occupazione è uno dei più importanti indicatori in grado di anticipare le tendenze dell’attività economica complessiva.

  • I commenti della Fed di lunedì sono stati hawkish/falchi per la politica della Fed e conseguentemente negativi per le azioni. Il presidente della Fed di Atlanta, Bostic, ha detto di essere "favorevole ad andare relativamente veloce" sulla riduzione del QE, e potrebbe appoggiare una decisione di riduzione a settembre se la crescita del lavoro rimane così forte. Inoltre, il presidente della Fed di Richmond Barkin ha detto che è "giusto dire" che l'economia statunitense ha fatto progressi verso gli obiettivi della Fed.

  • A pesare negativamente sul mercato azionario ieri anche il dato di un rallentamento dell'economia cinese che ridurrebbe la crescita a livello globale.

  • I dati commerciali cinesi hanno mostrato che le esportazioni cinesi di luglio sono aumentate del +19.3% a/a, più deboli delle aspettative di +20.0% a/a.

  • Le importazioni cinesi di luglio sono aumentate del 28,1% a/a, più deboli delle aspettative di +33,3% a/a.

  • Goldman Sachs domenica ha tagliato la sua previsione del PIL della Cina 2021 all'8,3% dall'8,6%, citando la recrudescenza della pandemia.

  • Il prezzo del petrolio greggio è sceso di un altro 2% raggiungendo il minimo degli ultimi 3 mesi.

  • Diamondback Energy ha chiuso in calo di oltre il -3%.

  • Haliburton, Occidental Petroleum, APA Corp, e Hess Corp hanno chiuso in calo di oltre il -2%.

  • Il settore delle compagnie aeree ha subito pesanti cali ieri sulla preoccupazione che la diffusione mondiale della variante delta Covid frenerà i viaggi aerei.

  • American Airlines Group, United Airlines Holdings e Delta Air Lines hanno chiuso in calo di oltre il -2%.

  • Air Products and Chemicals ha chiuso più di -5%, peggior titolo nello S&P 500. La società ha abbassato la sua stima di EPS per l'intero anno a $8.95-$9.05 da una “vision” precedente di $8.95-$9.10.



Cosa invece ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?




  • Moderna ha chiuso in rialzo di oltre il +17% lunedì ad un nuovo record a 484,17, miglior titolo nell'S&P 50 e nel Nasdaq 100. La notizia è stata che la Therapeutic Goods Administration australiana ha approvato il vaccino Covid di Moderna per persone dai 18 anni in su. Moderna è salita anche sulle prospettive di entrate ricorrenti dal suo vaccino Covid dopo che l'esperto di malattie infettive degli Stati Uniti Fauci ha espresso sostegno per i richiami del Covid.

  • La mia strategia sui titoli di breve mi ha fatto entrare su Moderna il 08/07/2021 e dopo 23 sessioni di trade io e i miei followers abbiamo raggiunto ieri una ragguardevole performance del +108,11%.

  • Il titolo Moderna fa parte del portafoglio “Tutti le recenti numeri 1 USA” , che nei primi 8 mesi dell’anno ha raggiunto la performance complessiva del +84,93%.

  • Tyson Foods ha chiuso in rialzo di oltre +8% ieri. La società ha riportato un fatturato Q3 di 12.48 miliardi di dollari, datopiù forte del consenso di 11.49 miliardi di dollari, e ha aumentato le sue previsioni di vendita per l'intero anno a 46 miliardi-47 miliardi di dollari da una precedente visione di 44 miliardi-46 miliardi di dollari.

  • La diffusione della variante Covid delta in tutto il mondo ha rafforzato nuovi lockdowns in Asia e Australia e ha aumentato la preoccupazione per un rallentamento della crescita mondiale. L'ultima epidemia ha raggiunto quasi la metà delle 32 province cinesi in sole due settimane e ha spinto la Cina martedì a cancellare i voli da e per Pechino e a mettere la città di Nanchino sottochiave. Inoltre, Pechino martedì ha vietato ai passeggeri dei treni di 23 regioni, e 46 città cinesi hanno sconsigliato ai residenti i viaggi non essenziali.
    La media di 7 giorni di nuove infezioni statunitensi Covid è salita ad un massimo di 6 mesi mercoledì di 108.936 casi.


L’effetto della variante delta su Moderna +108% in meno di un mese.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.



Le azioni asiatiche hanno chiuso in maniera mista questa notte sempre in equilibrio tra l'ottimismo su una graduale ripresa economica dalla pandemia di coronavirus e le preoccupazioni sulle varianti che si diffondono rapidamente in alcune nazioni.
A Wall Street, ieri ha pesato il forte calo del petrolio greggio. Il settore industriale e quello incentrato sul consumo sono scesi, le aziende sanitarie e le banche sono salite.

È un mercato selettivo e difficile.

Ma scende giustamente quello che deve scendere e sale coerentemente quello che deve salire.
Il mercato in questa fase dimostra la sua intelligenza e non penalizza o premia tutto, ma solo le storie che meritano e quindi gli indici continuano a salire frazionalmente per merito di questa rotazione

La mia performance su Moderna del +108,11% in 23 sessioni ne è un chiaro esempio.
L'ultima tornata degli utili aziendali si sta concludendo. Quasi il 90% delle aziende dell'S&P 500 hanno riportato i loro ultimi risultati. I rapporti sono stati per lo più ottimi.
Io mi aspetto che l'economia statunitense e quella mondiale continuino a crescere, ma resto all’erta che il virus risorgente potrebbe rallentare il ritmo.
Questa è una parte della narrativa che potrebbe frenare il mercato azionario, e ammetto di non avere la capacità di prevedere quanto male la variante delta potrebbe fare al mercato.
Gli investitori sono ottimisti è chiaro, hanno ricevuto un flusso costante di rapporti economici incoraggianti. L'ultimo dal Dipartimento del Lavoro mostra che i datori di lavoro statunitensi hanno registrato un record di 10,1 milioni di aperture di posti di lavoro nel mese di giugno. Questo fa seguito al rapporto di venerdì che l'economia ha generato 943.000 posti di lavoro il mese scorso e il tasso di disoccupazione è sceso al 5,4% dal 5,9% di giugno.
Resta l’incertezza a Wall Street su quanto l'inflazione potrebbe aumentare con la ripresa dell'economia e se questo spingerà la Federal Reserve a ridurre il suo sostegno all'economia prima del previsto.

Per verificare la qualità del mio lavoro vi consiglio di visitare la mia pagina statistiche


I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:



    • L’S&P 500 è sceso di 4,17 punti a 4.432,51 per un -0,09%. Il record storico è stato stabilito il 6 Agosto.

    • Il Dow Jones è sceso di 106,66 punti a 35.101,86 per un -0,30%. Il record storico è stato stabilito il 6 Agosto.

    • Il Nasdaq 100 ha guadagnato 23,75 punti, o +0,16%, a 15.133,11. Il record storico è stato stabilito il 5 Agosto.


L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha perso il +-0,54%, adesso vale 2.235,61.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,314% dall’1,305% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 55$ ed adesso si attesta sui $1735 dollari.
Il prezzo del greggio americano è salito di 32 centesimi dollari chiudendo a 66,80 dollari al barile.

L'indice di volatilità VIX S&P 500 ieri ha chiuso a 16,72. Il VIX è vicino alla base del range recente delimitato dal massimo di metà luglio di 25.09 e il minimo di fine giugno di 14.10.

Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo