Dopo i record di ieri oggi il mercato deluderà gli investitori?

Tol Communication Srl

di Marco Bernasconi
A Wall Street si dice:
“Le quattro parole più pericolose in un investimento sono “Questa volta è diverso”.
John Templeton

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,60%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono leggermente negativi: Nasdaq -0,04%, per l’S&P 500 -0,03% e per il Dow Jones -0,06% circa.



Perché il mercato ha chiuso positivo nell’ultima sessione a Wall Street?



  • Gli indici azionari statunitensi ieri hanno chiuso con un bel rialzo sopra il mezzo punto percentuale.

  • il Nasdaq 100 ha raggiunto un nuovo massimo storico.

  • I solidi risultati degli utili aziendali del Q2 hanno sostenuto il rialzo de prezzi delle azioni.

  • L'88% delle aziende dell'S&P 500 ha battuto le aspettative.

  • Soprattutto ieri, segnali di forza nel mercato del lavoro statunitense hanno aiutato il mercato azionario, le richieste settimanali di disoccupazione sono scese al minimo di 16 mesi.

  • Il rendimento dei Treasuries a 10 anni è salito di +3,3 punti base all'1,215%. Come sempre avviene quando l’ago della bilancia pende vero il mercato azionario per contrappasso il mercato obbligazionario soffre. Il calo delle richieste settimanali di lavoro negli Stati Uniti è stato il dato che ieri è piaciuto al mercato.

  • Comunque le perdite sull’obbligazionario sono state contenute dalla forza dei prezzi dei bund tedeschi, il rendimento del bund tedesco a 10 anni ieri è sceso al minimo di 6 mesi a -0,522%.

  • Anche ieri i dati economici statunitensi di sono stati sia positivi che negativi per il mercato azionario.

  • Sul lato positivo, le richieste di disoccupazione iniziali settimanali degli Stati Uniti sono scese di -14.000 arrivando a 385.000, vicino alle aspettative di 383.000. Le richieste settimanali continue sono scese a -366.000 ad un minimo di 16 mesi di 2.930.000, mostrando un mercato del lavoro più forte rispetto alle aspettative di 3.255.000.

  • Sul lato negativo c'è stato l'ampliamento del deficit commerciale degli Stati Uniti di giugno che ha raggiunto un record di -75,7 miliardi di dollari, e questo avrà implicazioni negative per il PIL del Q2.

  • I commenti di giovedì del governatore della Fed Waller sono stati falchi/hawkish per la politica della Fed e negativi per il mercato azionario quando ha detto di essere "molto ottimista" sulle prospettive economiche degli Stati Uniti e "saremo potenzialmente in grado di ritirare la nostra politica monetaria accomodante prima di quanto altri possano pensare".

  • I titoli delle società attive nelle scommesse sono saliti ieri, guidati da un notevole rialzo del +8% di Wynn Resorts. La società ha riportato un reddito operativo del Q2 di 990,1 milioni di dollari, dato ben al di sopra del consenso di 915,6 milioni di dollari.

  • Altre società del settore hanno beneficiato sulle notizie di Wynn come:
  • Caesars Entertainment e MGM Resorts chiusi con un rialzo di oltre +6% e Las Vegas Sands che ha chiuso con un rialzo di quasi +5%.

  • Hanesbrands ha chiuso con un rialzo di oltre +6%. La società ha segnalato le vendite nette di Q2 di $1.75 miliardi, dato migliore del consenso di $1.59 miliardi e le vendite nette previste di Q3 di $1.78 miliardi-$1.81 miliardi, dato sopra il consenso di $1.61 miliardi.

  • MercadoLibre ha chiuso con un rialzo di oltre il +13% ieri. Miglior titolo nel Nasdaq 100. La società ha segnalato il reddito netto Q2 di $1.70 miliardi, dato più forte del consenso di $1.48 miliardi.



Cosa invece non ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?




  • Penn National Gaming ha chiuso con un calo di oltre -9%, peggior titolo nello S&P 500. La società sta per espandersi nel mercato nordamericano delle scommesse sportive e ha deciso di acquisire Score Media & Gaming per $1.74 miliardi, questa notizia per il momento non ha trovato il gradimento del mercato.

  • Il settore sanitario è sceso guidato da un crollo del -14% di Cardinal Health. La società ha riportato un Q4 EPS regolato di 77 centesimi, dato sotto il consenso di $1.20, e la previsione 2022 EPS regolato continuando le operazioni $5.60-$5.90, dato più debole del consenso di $6.16.

  • Cigna ha chiuso con un calo di oltre -10%. La società ha alzato la previsione di rapporto di cura medica per 2021 a 83%-84% da una previsione precedente di 81%-82%, che indica che pensa di pagare molto più del relativo reddito premio nei reclami.
    Anche Anthem ha chiuso in calo di oltre -4%.

  • Etsy ha chiuso in calo di oltre il -9%. La società ha riportato un EPS Q2 di 68 centesimi, dato più debole del consenso di 75 centesimi, e ha previsto entrate Q3 di $500-$525 milioni, sotto il consenso di $527.5 milioni.

  • La diffusione della variante Covid delta in tutto il mondo ha rafforzato nuovi lockdowns in Asia e Australia e ha aumentato la preoccupazione per un rallentamento della crescita mondiale. L'ultima epidemia ha raggiunto quasi la metà delle 32 province cinesi in sole due settimane e ha spinto la Cina martedì a cancellare i voli da e per Pechino e a mettere la città di Nanchino sottochiave. Inoltre, Pechino martedì ha vietato ai passeggeri dei treni di 23 regioni, e 46 città cinesi hanno sconsigliato ai residenti i viaggi non essenziali.
    La media di 7 giorni di nuove infezioni statunitensi Covid è salita ad un massimo di 6 mesi mercoledì di 93.998 casi.




La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.



I mercati azionari asiatici questa notte non hanno seguito compatti il rialzo record di ieri sera a Wall Street. Gli investitori asiatici preferiscono aspettare i dati sui posti di lavoro degli Stati Uniti in uscita oggi per un aggiornamento su come le evoluzioni dei contagi del coronavirus stanno influenzando l’economia mondiale.

Ieri l'indice S&P 500 è salito incoraggiato da un calo delle richieste di disoccupazione negli Stati Uniti. Ma oggi il rapporto mensile sull'occupazione sarà cruciale per un'indicazione di come i nuovi focolai di malattia e le rinnovate restrizioni anti-malattia potrebbero influenzare le assunzioni e i salari.

Il rapporto sull'occupazione sarà la chiave per concludere la settimana, vedo indicatori di mercato contrastanti che "stanno mettendo più incertezza" sul fatto che le aspettative di assunzione possano essere soddisfatte.

Per verificare la qualità del mio lavoro vi consiglio di visitare la mia pagina statistiche


I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:




    • L’S&P 500 è salito di 26,44 punti a 4.429,09 per un +0,60%. Nuovo record Storico.
    • Il Dow Jones è salito di 271,58 punti a 35.064,26 per un +0,78%. Il record storico è stato registrato il 26 Luglio.
    • Il Nasdaq 100 ha guadagnato 98,25 punti, o +0,65%, a 15.181,25. Nuovo record Storico.


L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha guadagnato il +1,72%, adesso vale 2.234,09.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,242% dall’1,185% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 119$ ed adesso si attesta sui $1799 dollari.
Il prezzo del greggio americano è salito di 14 centesimi chiudendo a 69,23 dollari al barile.

L'indice di volatilità VIX S&P 500 ieri inizialmente è sceso a 17,28. Il VIX è vicino alla metà del range recente delimitato dal massimo di metà luglio di 25.09 e il minimo di fine giugno di 14.10.

Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo