Inflazione e produzione industriale due facce della stessa medaglia. Leggi qui…

Tol Communication Srl

Inflazione e produzione industriale due facce della stessa medaglia. Leggi qui…



di Marco Bernasconi



“In matematica 2+2 fa sempre 4. Nel Trading con orsoetoro.com fa spesso 4”



Marco Bernasconi



Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,02%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono divergenti: Nasdaq +0,01%, per l’S&P 500 -0,04% e per il Dow Jones -0,03% circa.





Perché il mercato ha chiuso in maniera divergente nell’ultima sessione a Wall Street?


  • Ieri gli indici azionari statunitensi S&P 500 e Nasdaq 100 hanno registrato i massimi degli ultimi 30 giorni.

  • A contribuire positivamente sul mercato azionario ieri sono stati i dati sul mercato del lavoro USA migliori del previsto e un calo delle aspettative di inflazione.

  • Ieri la forza delle azioni del settore vacanze/alberghiero ha spinto il mercato nel suo complesso.

  • Le azioni di questo comparto stanno crescendo in base alle aspettative, la domanda di viaggi interni migliorerà e aumenterà la domanda di hotel man mano che il ritmo delle vaccinazioni Covid accelera e la pandemia si attenua.

  • Hilton Worldwide e Marriott International hanno chiuso entrambi oltre il +2%.

  • MGM Resorts International e Host Hotels & Resorts hanno chiuso più del +1%.

  • Generac Holdings ha chiuso oltre il +6% maggior rialzo nell’S&P 500.

  • I dati sul mercato del lavoro statunitense di ieri sono stati positivi per le azioni dopo che le aperture di lavoro JOLTS di aprile negli Stati Uniti sono aumentate di +998.000 a un record di 9,286 milioni, migliore delle aspettative di 8,200 milioni.

  • Per chi non lo sapesse l’indice JOLTS (Job Openings and Labor Turnover Survey) fornisce una indicazione sui volumi delle offerte di lavoro, sulle assunzioni e sul turnover, misurando l’eccesso di offerta di lavoro (posti vacanti) per un determinato settore e in un determinato periodo. L’ indagine offre una valida panoramica dell’andamento del mercato del lavoro degli Stati Uniti: la creazione di occupazione è uno dei più importanti indicatori in grado di anticipare le tendenze dell’attività economica complessiva.

  • I dati commerciali degli Stati Uniti di ieri sono stati favorevoli per le azioni dopo che il deficit commerciale degli Stati Uniti di aprile si è ridotto a -68,9 miliardi di dollari da -75,0 miliardi di dollari a marzo, leggermente superiore alle aspettative di 68,7 miliardi di dollari. Il deficit commerciale più stretto ha avuto implicazioni positive per il PIL del secondo trimestre. In segno positivo per la domanda estera, le esportazioni statunitensi di aprile sono aumentate fino a raggiungere il massimo in 15 mesi di 205 miliardi di dollari. In segno negativo per la domanda interna, invece, le importazioni sono scese a 273,9 miliardi di dollari.

  • Gli indici azionari statunitensi hanno avuto un supporto dal rally di ieri nelle azioni europee.

  • Martedì l’Euro Stoxx 50 ha registrato il nuovo massimo di 13 anni.

  • Una revisione al rialzo del PIL dell’Eurozona Q1 sostiene il mercato europeo.

  • Il PIL dell’Eurozona Q1 è stato rivisto al rialzo a -0,3% t/t e -1,3% a/a dal precedente -0,6% t/t e -1,8% a/a.

  • Le aspettative di inflazione sono in calo e stanno dando una spinta alle azioni, il rendimento del Treasury a 10 anni è crollato al minimo degli ultimi 30 giorni a 1,511%.

  • Ieri Wendy’s è salito del +25,9% e Clover Health Investments Co +85,82%.

  • Questi due titoli si aggiungono ad una lista di aziende che hanno guadagnato l’attenzione dei piccoli investitori individuali che prendono spunto dai forum dei social media. In passato recentemente altre aziende hanno visto i loro valori azionari schizzare per lo stesso effetto come AMC Entertainment, Blackberry e GameStop.

  • Inflazione e produzione industriale due facce della stessa medaglia. Leggi qui…


    Ieri sono stato sorpreso dal messaggio di alcuni miei trader che mi ringraziavano per una mia analisi pubblicata il 22 Aprile 2021:



    https://www.marcobernasconitrading.com/it/blog/dovremo-imparare-a-convivere-con-la-volatilita-del-mercato-ancora-per-un-po-526

    All’interno dell’analisi scrivevo:



    Oggi voglio portare alla vostra attenzione una scommessa rischiosa, si tratta di Clover Health ticker CLOV.



    Alcune fonti fanno pensare che possa essere il prossimo titolo che riceverà il trattamento che il mercato ha riservato a GameStop.



    Ci sono stati due casi di titoli che erano pesantemente shortati recentemente e che improvvisamente sono diventati titoli con incredibili rialzi.



    GameStop Corp. ( NYSE: GME ) ad



    AMC Entertainment Holdings Inc. ( NYSE: AMC ).



    I piccoli investitori hanno notato che per questa compagnia di assicurazione sanitaria si sta creando uno scenario molto simile a quello dei due oramai famosi titoli.



    Non è necessario spiegare quanto si tratti di un’operazione rischiosa. Ma in questo momento il nome di Clover Health è uscito nella lista dei titoli notati tra i più shortati come quello papabile per i retail investors.



    Cosa ha invece preoccupato il mercato ieri?


    • Keurig Dr. Pepper ha chiuso in ribasso di oltre -4% maggior ribasso nel Nasdaq 100. La banca d’affari Mondelez International ha lanciato lunedì scorso una vendita di azioni da 28 milioni di azioni di Keurig Dr. Pepper tramite Goldman Sachs.

    • Micron Technology ha chiuso in ribasso oltre -4%. La banca d’affari Rosenblatt ha affermato che la dinamica a breve termine per la carenza di chip per computer sta “peggiorando nel complesso”.

    • Alcuni dati economici dell’Eurozona sono stati più deboli del previsto.

    • La produzione industriale tedesca di aprile è scesa inaspettatamente di -1,0% m/m, più debole delle aspettative di +0,4% m/m.

    • Inoltre, le aspettative di crescita economica del sondaggio tedesco Jun ZEW sono scese inaspettatamente da -4,6 a 79,8, più debole delle aspettative di un aumento a 86,0.

    Sul mercato azionario continuano sempre a pesare le crescenti statistiche Covid globali.



    • Le nuove infezioni globali di Covid per la settimana terminata il 6 giugno sono state ai minimi da metà marzo a 3 milioni.

    • La media di 7 giorni delle nuove infezioni da Covid statunitensi è scesa a 14.765 venerdì, un nuovo minimo di 14 mesi.

    • A livello globale, le infezioni da Covid sono ora pari a 174 milioni, con decessi che superano i 3.753.000.

    • La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi:


      Ieri i mercati hanno avuto movimenti modesti che riflettono un atteggiamento di attesa tra gli investitori in una settimana leggera con pochi dati sugli utili e pochi nuovi dati economici.



      In questo momento non ci sono molti catalizzatori per muovere il mercato né in basso né in alto.



      Io vedo che gli investitori navigano in un mercato instabile ricevendo informazioni su come l’economia si sta riprendendo dalla crisi Covid. La Banca Mondiale ha aggiornato le sue prospettive per la crescita globale di quest’anno, prevedendo che le vaccinazioni COVID-19 e il massiccio stimolo del governo nei paesi ricchi alimenteranno la più rapida espansione mondiale in quasi cinque decenni. L’agenzia anti-povertà di 189 paesi prevede che l’economia mondiale crescerà del 5,6% quest’anno, rispetto al 4,1% previsto a gennaio. L’anno scorso l’economia globale si era ridotta del 3,5%.



      Queste previsioni ottimistiche per la crescita e la maggiore domanda da parte dei consumatori continuano a sollevare preoccupazioni per l’aumento dell’inflazione. I mercati cercano di valutare se l’aumento sarà temporaneo e legato alla ripresa o se si scalderà e diventerà un appuntamento fisso dell’economia post-pandemia. Il percorso dell’inflazione potrebbe determinare se le banche centrali continueranno a sostenere generosamente le economie o si tireranno indietro.



      L’economia è ancora distorta dalla pandemia e dalle sue conseguenze. Le fabbriche stanno ancora aumentando la produzione, ma apparentemente questa produzione non è abbastanza rapida per soddisfare la domanda di beni man mano che la gente supera la pandemia. Questo ha portato all’aumento dei prezzi di tutto, dal cibo ai beni di prima necessità.



      Il problema è che in questo momento ci sono troppi consumatori per una produzione ancora limitata.



      I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:


      • L’S&P 500 è salito di 0,72 punti a 4.227,25 per un +0,02%. L’indice ha raggiunto il massimo storico il 7 maggio.

      • Il Dow Jones è sceso di 29,92 punti a 34.600,04 per un -0,09%. L’indice ha raggiunto il massimo storico il 7 maggio.

      • Il Nasdaq ha guadagnato 43,19 punti, o +0,31%, a 13.924,91. L’indice ha raggiunto il massimo storico il 26 aprile.

      L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha guadagnato il +1,10%, chiudendo a 2.343,76.


      Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, è crollato al minimo dell’ultimo mese a 1,511%..



      Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 210$ ed adesso si attesta sui $1890 dollari.



      Il prezzo del greggio americano è salito di 44 centesimi chiudendo a 70,49 dollari al barile.



      L’indice di volatilità VIX S&P 500 ieri ha chiuso a un nuovo minimo di 15,15.



      Se sei interessato a seguire il mio blog per il tuo trading contattami!


Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo