Il rally USA di tre giorni si ferma in attesa del IPC di oggi. Cosa faccio io.

Tol Communication Srl

di Marco Bernasconi 10 Dicembre 2021

A Wall Street si dice:

"La volatilità è più grande nei punti di svolta, e diminuisce quando una nuova tendenza si consolida."

George Soros


Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è sceso del -0,72%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono misti: Nasdaq +0,04%, per il Dow Jones -0,03% e per l’S&P 500 +0,07% circa.



Perché il mercato ha chiuso in maniera positiva nell’ultima sessione a Wall Street?




  • La mia analisi di ieri terminava con le seguenti parole "...Messa da parte omicron però non sono finite le possibili preoccupazioni la prima domani con il rapporto CPI e a seguire la riunione della Fed la prossima settimana".

    Quello che è successo ieri è esattamente quello che ho scritto.
    La serie positiva di tre sessioni di mercato iniziata lunedì si è fermata ieri, non perché omicron abbia dato un colpo di coda ma piuttosto perché nella mente della maggioranza degli investitori ieri c'era il report sull’indice dei prezzi al consumo (IPC).
    Ricordo che l’IPC detto anche dagli americani CPI (Consumer Price Index) indica la variazione media nel tempo dei prezzi pagati dai consumatori per un paniere di mercato di beni e servizi di consumo.
    Praticamente la misura dell’inflazione.


  • I dati economici statunitensi sono stati letti positivamente dal mercato azionario.
    Le richieste settimanali iniziali di disoccupazione degli Stati Uniti sono scese di -43.000 unità aggiungendo il minimo storico degli ultimi 52 anni di 184.000 unità.
    Questo dimostra che il mercato del lavoro USA è più forte delle aspettative che erano attese per 220.000 unità.


  • Vediamo adesso insieme, cosa hanno fatto ieri alcuni titoli rappresentativi per l'intero mercato.


  • Anche ieri ha pensato sul mercato soprattutto la cattiva performance dei titoli tecnologici.
    Tesla ha chiuso in calo di oltre il -6%, peggior titolo nello S&P 500.
    Advanced Micro Devices, Nvidia, e Xilinx hanno chiuso in calo di oltre il -4%, e Adobe, Tyler Technologies, e Autodesk hanno chiuso in calo di oltre il -3%.


  • Se mi leggete tutti i giorni sapete bene che vi accompagno sempre a districarvi nella grande mole di dati per capire cosa guida il mercato a rialzo o a ribasso.
    Quelli che io definisco “i market movers”.
    Un classico di questi è il prezzo del petrolio greggio.
    Ieri il petrolio greggio ha avuto una giornata negativa ed è sceso di -1% è questo ha trascinato in basso il settore dei titoli energetici e dei fornitori di servizi energetici.
    Devon Energy ha chiuso in calo di oltre il -5%, Diamondback Energy, ConocoPhillips , Hess, e APA Corp hanno tutti chiuso In calo di oltre il -2%.


  • Southwest Airlines ha chiuso in calo di oltre il -3% ieri. La causa della cattiva performance del titolo è stato il declassamento della banca d'affari Morgan Stanley che ha tagliato il suo obiettivo di prezzo sul titolo portandolo a $65 dai $71 precedenti. Secondo Morgan Stanley il mercato dei viaggi rimarrà turbato nel breve termine da omicron.




Cosa invece ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?





    <
  • Hormel Foods ha chiuso in rialzo di oltre il +4% miglior titolo nello S&P 500. la società ha presentato dati per vendite nette Q4 di $3.5 miliardi, sopra il consenso atteso di $3.23 miliardi.


  • CVS Health Corp. ha chiuso in rialzo di oltre il +4% ieri.
    La società ha aumentato la cosiddetta “guidance”, ricordo a chi non conoscesse questo termine che con “corporate guidance” si indica un dato molto preciso. Non si tratta di un generico orientamento dell'impresa, ma delle previsioni e stime che una società pubblica ufficialmente rispetto all'andamento dell'anno successivo. Queste previsioni vengono rese pubbliche insieme ai dati sui risultati dell'anno concluso. La guidance ha molta rilevanza, perché viene seguita dagli analisti per capire quali risultati l'azienda si aspetta di realizzare nei 12 mesi successivi.
    Quindi CVS Health Corp. ha aumentato la “guidance” sul suo EPS (Earning per share e cioè utile per azione) per il 2022 ad almeno $8.00 da una previsione precedente di $7.90-$8.00, e sopra il consenso di $7.97, e ha annunciato piani per riacquistare $10 miliardi delle sue azioni.


  • Nel mio portafoglio nel mercato USA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti negli ultimi 7 giorni tra quelli a larga capitalizzazione sono presenti:
    • Carnival corp +9,11%
    • American express company +7,76%
    • Docusign inc +6,85%
    • Booking holdings inc +6,23%
    • Apple inc +5,90%


  • Nel mio portafoglio nel mercato USA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti recentemente tra quelli a media capitalizzazione sono presenti:
    • Blue Apron Holdings Inc +28,23%
    • Alpha And Omega Semi +16,57%
    • Gol Linhas Aereas Inteligentes S.A. +13,88%
    • CUTERA INC +10,37%
    • Sm Energy Company +8,71%


  • Nel mio portafoglio nel mercato ITALIA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti negli ultimi 7 giorni tra quelli nel MIB 40 sono presenti:
    • UniCredit +19,74%
    • Banco BPM +5,16%
    • Snam +4,82%
    • Banca Generali +4,20%
    • Eni SPA +4,08%


  • Nel mio portafoglio nel mercato ITALIA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti negli ultimi 7 giorni tra quelli a media capitalizzazione sono presenti:
    • Deutsche Lufthansa +9,91
    • DANIELI Rnc +8,34%
    • ESPRINET +6,61%
    • OVS +6,50%
    • SALCEF GROUP +6,45%


  • Questi portafogli fanno parte del mio abbonamento: Portafoglio Azioni Italia e Usa.

  • Questo portafoglio è diviso in 6 sotto-portafogli.
    Tre di questi sono dedicati all'area geografica Italia.
    • Mib 40.
    • Numero 1 oggi in Italia (Ogni giorno indico il titolo che secondo me è il migliore acquisto che faccio sul mercato italiano).
    • Tutte le recenti numero 1 Italia.


  • Tre di questi sono dedicati all'area geografica Italia.
    • Best Brands.
    • Numero 1 oggi in USA (Ogni giorno indico il titolo che secondo me è il migliore acquisto che faccio sul mercato USA).
    • Tutte le recenti numero 1 USA.




Il rally USA di tre giorni si ferma in attesa del IPC di oggi. Cosa faccio io.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.



  • Ieri nel mercato USA è uscito un dato che presentava richieste di occupazione così basse che non si erano mai viste dal 1969.
    Il Dow ha praticamente chiuso in pareggio.
    L'S&P ha perso il -0,72%.
    Il NASDAQ complice il calo dei tecnologici ha perso il -1,71%.
    Si ferma così il rally che io definirei di “sollievo da Omicron”, dopo tre solide sessioni.
    Siamo arrivati al venerdì e la mia previsione di lunedì mattina con la quale indicavo che questa settimana il venerdì sarebbe stato può livelli più alti sugli indici rispetto al venerdì precedente si è rivelata esatta.
    Prima che inizi la sessione odierna possiamo tranquillamente definire questa settimana fantastica per ognuno dei tre indici americani con ciascuno di essi in crescita di circa il 3%.
    Questo dato andrebbe a più che compensare le perdite della scorsa settimana appesantita dalle preoccupazioni sull'omicron.

    Il report di oggi come vi ho anticipato sull’IPC o CPI che dir si voglia, a seconda che si si utilizzi l'acronimo in italiano o in inglese potrebbe cambiare tutto... me lo aspetto certamente alto!
    Le aspettative sono per un valore compreso tra il 6,5% e il 7%.
    Ma se il risultato fosse come previsto, allora il rapporto potrebbe avere un impatto minimo sul mercato, dato che ogni investitore avveduto sa che i prezzi al consumo sono in aumento.

    Messa da parte omicron però non sono finite le possibili preoccupazioni la prima domani con il rapporto CPI e a seguire la riunione della Fed la prossima settimana.


  • Cosa farò oggi?


  • E comunque il dato di oggi sarà solo il risultato del primo tempo di una partita che si gioca in 90 minuti.
    Gli altri 45 minuti verranno giocati a metà della prossima settimana con la riunione della Fed. Il presidente Jerome Powell e altri membri hanno parlato di accelerare la tempistica del taper.
    In effetti, a me pare ormai una conclusione scontata.
    Quindi cos'è che può creare disagio ai mercati?
    Certamente la portata di tale aumento che è ancora in discussione.
    E se oggi arrivasse un dato più alto del previsto questo sicuramente non sarebbe gradito dal mercato perché prevederebbe accelerare ed aumentare sui tassi prima di quanto sperato.


  • Concludo con la mia solita domanda riflessione ai miei lettori: Avete chiaro come muovervi adesso nel mercato azionario?
    Quali settori privilegerete nei vostri acquisti?
    Fino a mercoledì la mia posizione sugli indici era la seguente
    la mia operatività è rivista ogni 24 ore:

    Nasdaq 100 long ,
    Dow Jones Industrial long,
    S&P 500 long,
    Euro Stoxx 50 long
    Ftse Mib long


  • Mi piacerebbe leggere sotto la mia analisi le vostre opinioni.





  • I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:






    • L’S&P 500 è sceso di 33,78 punti a 4.667,44 per un -0,72%. Ultimo record il 24 novembre.

    • Il Dow Jones è rimasto invariato a 35.754,70 per un +0,00%. Ultimo record l'8 novembre.

    • Il NASDAQ 100 ha perso 244,76 per un -1,49% chiudendo a 16.149,57. Ultimo record il 22 novembre.


    • L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha perso il -1,96%, adesso vale 2.227,27.

    • Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,511% dall’1,496% del giorno precedente.

    • Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 92$ ed adesso si attesta sui $1.772 dollari.

    • Il prezzo del Future greggio americano WTI è salito di +0,08 dollari stamattina e in questo momento quota 71,02 dollari al barile.

    • L'indice di volatilità VIX S&P 500 ha chiuso a 21,58. Minimo e massimo dell'ultimo anno 14,10 e 37,57.


    • Ecco il rendimento completo di tutti i miei portafogli nel 2021.
      Classifica dei migliori rendimenti dal 04/01/2021 al 10/12/2021:
    • 1.Portafoglio numero 1 Oggi in Italia (AZIONI ITALIA) +139,35%

    • 2.Portafoglio BEST BRANDS (AZIONI USA) +126,22%

    • 3.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - Italia (AZ. ITALIA) +104,57%

    • 4.Portafoglio Mib 40 (AZIONI ITALIA) +102,71%

    • 5.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - USA (AZIONI USA) +97,19%

    • 6.Portafoglio Commodities, Bitcoin, Index + Oper. Straord. (USA) +96,57%

    • 7.Portafoglio numero 1 Oggi in USA (AZIONI USA)62,44%

    • Eccezionale ad oggi ci sono ben 4 portafogli su 7 che nella classifica superano il 100% di performance nel 2021




    Seguimi su marcobernasconitrading.com, vedrai ogni giorno quali titoli scelgo e quelli sui quali entro.



    • Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico


    • Prova gratuitamente il mio servizio qui


    • O contattami per avere maggiori informazioni qui


    Vuoi Informazioni?
    Richiedi direttamente online

    Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

    Clicca il bottone per accedere alla

    PROVA GRATUITA
    Riempi il modulo