Tre spunti di acquisto nel mercato italiano oggi

Tol Communication Srl

Di Marco Bernasconi

I nomi sono:



    • A2A (A2A) sopra 1,879in chiusura
    • DE LONGHI (DLG) sopra 38,476 in chiusura
    • IREN (IRE) sopra 2,650 in chiusura


Attenzione io compro questi titoli in chiusura di sessione solo alla rottura della resistenza indicata.
Seguo questa strategia con rigore assoluto, non compro il titolo se non dimostra la forza necessaria a rompere la resistenza perché potrebbe essere addirittura controproducente.
Presento nel mio blog quotidianamente il livello aggiornato della resistenza.
Vedrai in tempo reale quali titoli scelgo e quelli sui quali entro. Il mio livello di acquisto, ed il mio livello di stop sia per le azioni sia per Futures o ETF. Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico.

La notizia di oggi


Il livello di inflazione su base annua è salito inaspettatamente in Europa nel mese di agosto, spinto dalla crescita del costo del carburante e dalle interruzioni delle forniture. Gli economisti sostengono che si tratta di un incremento temporaneo, ma questo potrebbe suscitare domande sulla permanenza dell' aumento dell'inflazione.

Secondo le cifre pubblicate oggi dall'agenzia europea di statistica, Eurostat, nel mese di agosto i dati hanno evidenziato che l'inflazione ha raggiunto un picco annuale del 3,0%, contro il 2,2% di luglio. Le previsioni degli analisti di mercato erano del 2,8%.

Questo aumento è stato così elevato, in parte in quanto alcuni dei prezzi erano molto più bassi un anno fa a causa di fattori una tantum legati alla pandemia del coronavirus. La precedente volta che si è registrato un aumento dell'inflazione è stato nell'ottobre 2008, quando il tasso ha raggiunto il 3,2%.

Il prezzo del petrolio, dopo un crollo dei prezzi un anno fa durante le difficoltà dovute alla recessione della pandemia, ha contribuito a un aumento del 15,4% dei costi energetici. Lasciando fuori il carburante volatile e il cibo, l'inflazione base era dell'1,6%. Il dato più recente riflette anche altri fattori transitori, come la tempistica delle vendite al dettaglio estive in Francia e Italia, e la scadenza delle agevolazioni fiscali tedesche sugli acquisti al dettaglio.

Gli economisti hanno indicato una serie di ragioni aggiuntive per i recenti aumenti dei prezzi in Europa. Alcuni hotel e aziende turistiche hanno aumentato i prezzi dopo la fine delle chiusure per pandemia, mentre le sospensioni delle forniture e l'aumento dei prezzi delle materie prime hanno aumentato i prezzi per i produttori di beni con la ripresa dell'attività economica.

La questione dell'inflazione ha suscitato l'attenzione globale, specialmente dopo che il tasso annuale di inflazione al consumo negli Stati Uniti ha raggiunto il 5,4% a luglio. Il Fondo Monetario Internazionale ha dichiarato la sua previsione di un ritorno dell'inflazione a livelli pre-pandemici nella maggior parte dei paesi l'anno prossimo, ma ha aggiunto che c'è molta incertezza su questo. Avverte inoltre che le banche centrali potrebbero aver bisogno di intervenire se l'aumento dei prezzi dovesse rivelarsi più persistente del previsto.

Seguimi qui su Orsoetoro.com, vedrai ogni giorno quali titoli scelgo e quelli sui quali entro.



  • Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico.

  • Prova gratuitamente il mio servizio qui

  • O contattami per avere maggiori informazioni qui


Vuoi Informazioni?
Richiedi direttamente online

Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

Clicca il bottone per accedere alla

PROVA GRATUITA
Riempi il modulo