Le quattro migliori azioni che acquisterò oggi 22 Aprile a Wall Street.

Tol Communication Srl

di Marco Bernasconi

Se seguite le mie analisi ed emulate le mie operazioni realizzerete le mie stesse performance.


I titoli su cui entrerò se verrà rotta la resistenza indicata sono i seguenti.
I titoli sono presi dal mio portafoglio Best Brands:


  • 1. GENERAL ELECTRIC CO (GE) sopra 91,55 in chiusura.


  • 2. TESLA MOTORS INC (TSLA) sopra 1007,13 in chiusura.


  • 3. CARNIVAL CORP (CCL) sopra 19,55 in chiusura.


  • 4. ORACLE CORP (ORCL) sopra 79,30 in chiusura.




Comprare titoli in borsa può essere fatto seguendo due logiche diverse che producono comportamenti in certi momenti contrapposti.
  • 1. comprare titoli in un'ottica di trading di breve periodo

  • 2. comprare titoli in un'ottica di investimento di lungo periodo

  • Per quanto riguarda il punto uno in un mercato in forte storno o correzione, gli investimenti devono ridursi progressivamente fino anche ad annullarsi guidati da un parametro calcolabile matematicamente che modula il capitale da investire.

  • Per quanto riguarda il punto due, in un mercato in forte storno o correzione, avendo un'ottica di lungo periodo si può accumulare ricordandosi il famoso detto di John Templeton “Il momento in cui c’è il massimo pessimismo è il momento migliore per comprare”


  • Tornando al punto uno, i punti fermi di un ottimo trader devono essere due.
  • 1. Un trading system performante.

  • 2. Un metodo ed una strategia intelligenti, modulati e ferrei.

  • Avere elaborato un trading system performante ma applicarlo nella fase di mercato sbagliata costringe l'equity line a subire pesanti ribassi.

  • Utilizzare una strategia che protegga i capitali nei periodi in cui il mercato è negativo come quello che stiamo vivendo in questo inizio di 2022 è fondamentale.

  • Come si protegge il capitale nei momenti in cui il mercato sta andando male, facendosi però trovare pronti quando il mercato risalirà?
  • La risposta è semplice se vuoi fare un ottimo trading devi:
  • • investire progressivamente di più aumentando il capitale quando il mercato sale.

  • • investire progressivamente di meno fino a non investire proprio quando il mercato scende.

  • Facile a dirsi ma nella realtà come si fa a fare tutto questo?

  • Cioè come posso selezionare il titolo giusto nel momento giusto, e acquistarlo con un capitale che tenga conto di queste variabili?

  • Questo è il lavoro che faccio io ogni giorno e che condivido e lascio copiare a chi mi segue nel mio blog di trading on line.






  • La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.



  • La sessione di ieri sembrava ben impostata fino al momento in cui è risuonata nei mercati l'ultima dichiarazione del presidente della Fed che ha di nuovo indossato il vestito del falco.
    La dichiarazione di Powell ha spinto le azioni da un rialzo che fino a quel momento aveva raggiunto il +1% verso un calo di oltre il -1% alla chiusura.
    Resta da segnalare comunque che, due dei principali indici sono ancora in verde su base settimanale quando siamo giunti all'ultima sessione.
    È Incredibile notare come il mercato spesso reagisce a cose che già sapeva.
    Questo rende evidente che una buona parte degli operatori di mercato ancora non crede che stiamo vivendo una fase diversa da quella del biennio 2020/21.
    E la sollecitazione di ieri della Fed di stringere ulteriormente la politica monetaria ha fatto il suo effetto.
    Ecco la cronaca del fatto.
    Nei commenti a un panel del Fondo monetario internazionale, Jerome Powell ha menzionato che un aumento di mezzo punto nella prossima riunione è sul tavolo del board e che urge muoversi più velocemente nell'aumentare i tassi per soffocare l'impennata dell'inflazione.
    Ora, questo anche l'ultimo dei miei lettori, il più distratto già lo sapeva.
    Mr. Powell è diventato più aggressivo da un po' e molti investitori hanno già calcolato un aumento di 50 punti base.
    Nonostante questo, sentirselo dire in faccia dal presidente della Fed ieri ha svegliato quelli che ancora erano in letargo.
    Appare evidente che Wall Street è restia ad affrontare questa realtà.
    Ci sono ancora trader che pensano che la Fed farà marcia indietro se solo vedrà il mercato azionario scendere ulteriormente.
    Ma il CPI di marzo all'8,4% si pone come un ostacolo davanti a qualunque retromarcia.
    Nonostante che alcuni settori finanziari come l'obbligazionario, l'immobiliare ed altre classi di azioni stiano già lanciando grida di dolore.
    Il NASDAQ è sceso del -2,07%.
    L’S&P è sceso del -1,48%.
    Il Dow è sceso del -1,05%.
    Tutti e tre gli indici erano in rialzo di circa il +1% prima dei commenti del presidente della Fed.
    Nella sessione di ieri Tesla è andata contro la tendenza generale e ha guadagnato il +3,2%.
    La società di Elon Musk ha presentato un forte report del primo trimestre.
    La ragioe sta nel sorprendente dato sugli utili (+50%), e sulle entrate (+8,5%), motivate dall'annuncio che la società prevede consegne superiori alle attese precedentemente annunciato.
    Anche United Airlines ha riferito i suoi dati dopo la campana di mercoledì ed è salita del +9,3% ieri grazie alla previsione di un 2022 redditizio.
    Invece Netflix, che è stato il grande report negativo uscito dopo il suono della campanella di martedì, è sceso ieri di un altro -3,5% dopo che era precipitato oltre il -35% mercoledì a causa della perdita di abbonati nel suo primo trimestre.
    Oggi finalmente per Netflix dovrebbe essere il momento del rimbalzo, almeno momentaneo.
    Voglio ricordarvi il dato macro delle richieste di lavoro che sono rimaste abbastanza stabili a 184.000 la settimana scorsa.
    Tecnicamente, il risultato è stato un po' più alto del previsto ma inferiore alla settimana precedente.
    Rimane il fatto che con questo sono 5 report consecutivi sotto le 200.000 unità.
    Nonostante la perdita di ieri, il Dow si trova arrivati al venerdì in terreno positivo di poco meno del +1%.
    Questo mette l'indice in una buona posizione per interrompere la sua striscia di tre settimane di cali consecutivi.
    Anche l'S&P è in rialzo, di circa un +1% su base settimanale.
    Il NASDAQ è in calo di oltre il -1% finora questa settimana.
    La tecnologia rimane il settore più colpito dall'aumento dei tassi di interesse e dell'impennata dell'inflazione.
    Per S&P e Nasdaq siamo ad una serie negativa di due settimane consecutive.


  • In questa parte della mia analisi sarò libero di guardare oltre, di vedere cose che altri non vedono.
    Rubrica” L’angolo di Warren Buffet conosciuto come l’oracolo di Omaha”.
    Come l’oracolo ellenico non commetterò mai errori anche quando sembrerò farlo starò solo anche se inconsapevolmente adombrando la verità.

  • Al panel del FMI, Powell ha riaffermato l'obiettivo determinato della banca centrale di far scendere l'inflazione e, nel complesso, le sue dichiarazioni hanno soddisfatto le aspettative del mercato che la Fed passerà a un aumento di 50 punti base a maggio.
    Le osservazioni di Powell di ieri saranno le sue ultime prima della riunione del FOMC del 3-4 maggio.
    Ci si aspetta anche che la Fed inizi a ridurre la quantità di obbligazioni che attualmente detiene.
    Ciò che tende a perdersi in questi titoli sul rialzo dei tassi di interesse è quanto sia forte l'economia statunitense, con la disoccupazione e il mercato del lavoro che si sono ripresi in modo impressionante dai minimi del periodo della pandemia e la domanda dei consumatori che rimane robusta, anche in mezzo ad un’inflazione rovente.

  • La Performance dei miei portafogli dal 1° gennaio 2022 ad oggi è la seguente:

  • Mio portafoglio "Mib 40" +31,55%

  • Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in Italia" +17,69%

  • Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 Italia" +4,40%

  • A CONFRONTO IL NOSTRO INDICE FTSE MIB -9,29%


  • Mio portafoglio "Best Brands" +11,50%

  • Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in USA" +7,67%

  • Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 USA" +21,66%

  • A CONFRONTO GLI INDICI USA

  • Dow Jones -4,25%

  • S&P 500 -7,82%

  • Nasdaq -15,79%

  • Vi ricordo quello che è il mio mantra nei mercati e cioè:
    • “la mia previsione nel lungo periodo nasce e si forma giorno per giorno avendo un'ottica e un obiettivo nelle prossime 24 ore”
    • “quando sarà finita la sessione di oggi avrò significativi dati per prevedere quella di domani”
    • “tutto ciò che è previsto oltre la settimana ha la stessa possibilità di verificarsi del lancio di una monetina puntando su testa o croce”
  • Le perle dei miei portafogli di oggi 22 aprile 2022.

  • Mio portafoglio "Mib 40" - Atlantia +19,89% in 8 sessioni.

  • Mio portafoglio "Tutte le recenti numero 1 Italia" - Saras +58,04% in 23 sessioni.

  • Mio portafoglio "Best Brands" - American Airlines +14,79% in 6 sessioni.

  • Mio portafoglio "Tutte le recenti numero 1 USA " - Marathon Petroleum +17,93% in 23 sessioni.

  • Mio portafoglio "Il Mercante in Fiera" - SSR Mining +11,56% in 7 sessioni.

  • Mio portafoglio "Commodities" - Natural Gas Futures +41,98% in 23 sessioni.


  • Per quanto riguarda la gestione finanziaria di cui vi ho parlato nelle mie analisi vi darò ogni giorno qualche dettaglio in più.
    Per il momento stò definendo con questa società, nella quale ho fatto un personale investimento per vedere i risultati direttamente, i dettagli della mia collaborazione.
    I punti salienti sono i seguenti:
    • Il contraente verserà i 4.000€ necessari ad avviare la gestione finanziaria su un conto titoli della società a suo nome.
    • L'oggetto dell'investimento è un'operatività sul mercato forex effettuata con trading su coppie di valute Major (soprattutto EURUSD, EURGBP e GBPUSD con attività scalping su timeframe tra 1 e 5 minuti). Si tratta di operazioni in multifrequenza con l'intervento di un bot sviluppato direttamente dalla società finanziaria, e col supporto di Intelligenza Artificiale, (un bot è un programma che opera su Internet ed esegue compiti ripetitivi). Bot che va a fare un numero altissimo di operazioni guadagnando cifre piccole ma che sommate riescono a fare un grande utile trovando nei book dei titoli delle défaillances nelle quali il bot si riesce ad inserire.
    • Attraverso algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano i mercati e ottimizzano le decisioni di trading, è possibile affrontare i mercati anche nei momenti più complicati.
    • Si tratta di un'operatività molto tecnica che non si può fare senza l'aiuto di un computer ed un programma specifico.
    • Il rendimento ottenuto nel lungo periodo da diversi anni si attesta intorno al 30% annuale.
    • il rendimento da quando io sono sottoscrittore (inizio del 2022) è del 28,09%.
    • il rendimento del mese di Marzo 2022 e del 41,5%
    • COME VI HO GIÀ DETTO HO FATTO UN INVESTIMENTO PERSONALE E VOGLIO TESTARE PERSONALMENTE IL RISULTATO PER ALTRI 3/6 MESI, PASSATI I QUALI MI SENTIRÒ IN GRADO DI CONDIVIDERE I RISULTATI CHE PERSONALMENTE AVRÒ AVUTO IN MANIERA TALE CHE ABBIATE UN VALIDO DATO SUL QUALE DECIDERE SE INVESTIRE O MENO.



  • Seguimi su marcobernasconitrading.com, vedrai ogni giorno quali titoli scelgo e quelli sui quali entro.




    • Vedrai come io applico la mia strategia ed in mio metodo statistico


    • Prova gratuitamente il mio servizio qui


    • O contattami per avere maggiori informazioni qui




    Vuoi Informazioni?
    Richiedi direttamente online

    Compila il modulo, ti contatteremo per fornirti tutte le informazioni. Approfitta dell'esperienza di Marco Bernasconi sui mercati finanziari

    Clicca il bottone per accedere alla

    PROVA GRATUITA
    Riempi il modulo